contatti-giovi.png

DREAMHOUSE - Gli esperti delle case a consumo zero

Finiture: Muri Interni in Pietra con il Plastbau 5

[fa icon="calendar"] 28/12/17 12.15 / da Alberto Uboldi

Alberto Uboldi

muri-interni-in-pietra-plastbau5.jpg

Una delle tendenze del design del momento è quello di realizzare muri interni alle case rifiniti con pietra grezza, che ricorda le case di un tempo o i vecchi capannoni. Si chiama stile Industry ed è sempre più richiesto. Ma lo stile delle rifiniture interno non deve trarre in inganno: certo i muri si possono anche realizzare interamente in pietra vera, ma la casa può essere costruita con altri sistemi edili più innovativi e performanti dal punto di vista dell’isolamento termico e poi rivestita con il materiale che si preferisce, come ad esempio la pietra grezza. 

Il Plastbau 5

E’ il caso delle abitazioni realizzate con il Plastbau 5, sistema edile che prevede l’abbinamento di pannelli in polistirene espanso sinterizzato (EPS) a una colata di cemento al loro interno.

In questo modo le pareti possiedono tutte le caratteristiche di isolamento termico, acustico e di resistenza al sisma del Plastbau, ma possono essere personalizzate con le rifiniture che si preferiscono, scegliendo sulla base del proprio gusto estetico la finitura. Pietra grezza, legno, piastrelle, mattoni, spatolato: i pannelli di polistirene possono essere rivestiti in ogni modo senza compromettere stabilità, sicurezza e isolamento e senza compromessi estetici.

Non solo: non ci sono limiti nemmeno per l’arredo e per appendere pensili. Il Plastbau 5 è quindi un sistema costruttivo forte e resistente ai carichi di lavoro e di portata, è facile da modificare per aprire canalette o altre congiunzioni elettriche, alle pareti si può appendere qualsiasi pensile, di qualsiasi peso e dimensione, per quanto riguarda l’arredamento.

La portata certificata è di 30 kg per metro quadro, quindi puoi tranquillamente appendere i pensili della cucina.

finiture, muri in pietra.jpg

I muri interni in pietra sono molto d'effetto sia nella zona living che nell'eventuale spazio wellness della casa, come in questo esempio di villa realizzata con il sistema Plastbau5.

Utilizzando i pannelli in polistirene è facile provvedere anche a modifiche successive alla fase di progettazione: per ogni intervento basterà cambiare quello specifico pannello e non l’intera parete, come avviene invece per gli altri sistemi costruttivi. 

Si può optare per pannelli di varie dimensioni, di vario spessore per l’isolamento, di varia portata e di varia curvatura. Si possono anche ristrutturare interi ambienti nel corso del tempo o provvedere a costruzioni e volumi aggiuntivi.

 

Comparazione con gli altri Sistemi Costruttivi

Si tratta però dell’unisco sistema costruttivo che lascia questa grande libertà di personalizzazione, non solo per i materiali di rivestimento, ma anche delle forme, degli spazi e dei volumi da realizzare. Quest’opzione, infatti, non è prevista ad esempio da altri metodi di costruzione innovativi, come i prefabbricati: la scelta dei rivestimenti è limitata.

In questo caso, infatti, un modello deve essere mantenuto inalterato sulla base di come viene proposto sul mercato dal produttore, proprio perché prodotto in modo industriale e non su misura.

 

Vuoi saperne di più sui sistemi costruttivi e la loro possibilità di personalizzazione? Scarica gratis la nostra guida, clicca qui sotto e ricevila in formato PDF per computer, smartphone e tablet.

Guida Prodotto Plastbau

Categorie: Progettare Casa, Progetti Personalizzati

Alberto Uboldi

Scritto da Alberto Uboldi

Specializzato in ambito tecnico e progettuale, è un architetto esperto in progettazione e realizzazione di costruzioni con metodi innovativi. Con il diploma di Geometra, la Laurea in Architettura e l’abilitazione alla professione di Architetto, la sua passione è sempre stata l'innovazione dei materiali, perché nonostante il mercato delle costruzioni tradizionali anni fa non fosse pronto per recepire il cambiamento, aveva la certezza che i primi sintomi di ecosostenibilità avrebbero portato a nuovi orizzonti progettuali. Per questo motivo si è specializzato nei sistemi a pareti portanti costituiti da elementi in polistirolo, con cui è possibile realizzare costruzioni di qualunque tipologia edilizia o struttura architettonica. Nel 2014 ha creato Giovi e iniziato a collaborare con Plastedil, con la quale oggi progetta e realizza case a basso consumo energetico o passive, complete fino all'arredamento e alla domotica.