contatti-giovi.png

DREAMHOUSE - Gli esperti delle case a consumo zero

Stabilità, come Costruire Casa su un Terreno Inclinato

[fa icon="calendar"] 25/05/18 12.15 / da Alberto Uboldi

Alberto Uboldi

Stabilità, come Costruire Casa su un Terreno Inclinato

Il vostro sogno è sempre stato quello di costruire casa in collina? Oppure siete in possesso di un terreno inclinato dove vorreste costruire casa? In entrambi i casi non preoccupatevi: si può fare in tutta sicurezza, con sistemi di edilizia innovativi, che garantiscono standard antisismici, ma anche elevate prestazioni per quanto riguarda l'isolamento termico e acustico.Avere una casa sicura, sviluppata su un terreno inclinato, significa 

Il sistema costruttivo Plastbau5 è adatto a qualsiasi tipo di terreno. Si tratta di un moderno metodo di costruzione che prevede l'affiancamento di pannelli in polistirene espanso sinterizzato, uniti tra loro da tralicci metallici, all'interno dei quali avviene la colata di calcestruzzo in cantiere. In questo modo si crea una struttura realizzata da un unico involucro, resistente al sisma e che non permette l'esistenza di ponti termici e quindi la dispersione di temperatura.

 

I Tre Elementi di una Casa in Plastbau5 

Una casa in Plastbau 5 è infatti realizzata attraverso l'utilizzo di tre elementi, ovvero i muri portanti, il solaio e i muri divisori, completamente integrati tra loro.

Questi tre elementi sono accomunati dalla stessa filosofia, cioè sono progettati a geometria variabile per soddisfare le diverse esigenze progettuali dell’edificio che sono in prima battuta le esigenze statiche e inoltre le prestazioni termiche.

 

Al contrario di altri metodi innovativi, come ad esempio i prefabbricati, che limitano la progettazione a causa della presenza di materiali prefabbricati, il sistema Plastbau permette assoluta flessibilità progettuale grazie all’utilizzo combinato dei tre elementi costruttivi di cui abbiamo parlato precedentemente.

Il materiale, inoltre, si può adattare a ogni forma geometrica piana o curva eseguendo tagli in cantiere; si possono costruire stanze di altezza diversa perché i pannelli possono essere realizzati con altezze anche maggiori di 2,70 metri.

 

In caso di terreno inclinato la sicurezza è garantita: i muri in EPS sono costruiti “contro terra” e possono misurare diverse dimensioni e spessori, proprio per adattarsi all'inclinazione senza problemi.  La leggerezza dei materiali Plastbau per i solai e i muri portanti permette di ridurre al massimo le sollecitazioni causate dal peso esercitato dagli elementi strutturali sulle fondazioni.

 

Non solo: essendo dotati di elementi portanti rigidissimi, gli edifici garantiscono la massima sicurezza in caso di terremoti.  Ogni edificio in Plastbau5 rispetta i più alti standard previsti dalle certificazioni sia per quanto riguarda la stabilità antisismica che per quanto riguarda l'efficienza energetica.

 

Un esempio concreto di casa realizzata su terreno inclinato è quella realizzata dallo studio d'architettura Giovi, in Plastbau 5, a Gravesano.

slide5-gravesano

Il sistema costruttivo Plastbau5 in questo caso è applicato alla realizzazione di una villa di 300 metri quadri di valore elevato, mantenendo elevati gli standard energetici.

Infatti anche in un spazio così grande viene raggiunto il “Minergie P” massima espressione in Svizzera del contenimento energetico, che corrisponde all'A++ italiana.

Il terreno in cui è stata costruita questa villa si trova in collina ed è fortemente inclinato: il sistema costruttivo Giovi mantiene inalterate le sue caratteristiche anche in condizioni estreme garantendo la staticità dell'immobile.

Vuoi realizzare i tuoi progetti e ti stai chiedendo come costruire casa e con quali tecnologie? Parlaci della tua casa da sogno, troveremo insieme il modo di realizzarla. Preventivo casa

Categorie: Progettare Casa

Alberto Uboldi

Scritto da Alberto Uboldi

Specializzato in ambito tecnico e progettuale, è un architetto esperto in progettazione e realizzazione di costruzioni con metodi innovativi. Con il diploma di Geometra, la Laurea in Architettura e l’abilitazione alla professione di Architetto, la sua passione è sempre stata l'innovazione dei materiali, perché nonostante il mercato delle costruzioni tradizionali anni fa non fosse pronto per recepire il cambiamento, aveva la certezza che i primi sintomi di ecosostenibilità avrebbero portato a nuovi orizzonti progettuali. Per questo motivo si è specializzato nei sistemi a pareti portanti costituiti da elementi in polistirolo, con cui è possibile realizzare costruzioni di qualunque tipologia edilizia o struttura architettonica. Nel 2014 ha creato Giovi e iniziato a collaborare con Plastedil, con la quale oggi progetta e realizza case a basso consumo energetico o passive, complete fino all'arredamento e alla domotica.