contatti-giovi.png

DREAMHOUSE - Gli esperti delle case a consumo zero

Struttura Solaio: Materiali a Confronto

[fa icon="calendar"] 06/12/17 12.15 / da Alberto Uboldi

Alberto Uboldi

struttura-solaio.jpg

Il solaio è la copertura di un’abitazione o il sostegno dei piani intermedi che la compongono. Il modo in cui viene costruito il solaio di una casa è un aspetto fondamentale da considerare al momento della sua costruzione per garantire stabilità, sicurezza in caso di sisma, ma anche elevate prestazioni in termini di risparmio energetico. In questo articolo prenderemo in considerazione i sistemi di costruzione di solai più diffusi, analizzando le caratteristiche positive e negative. 

Struttura Solaio in Laterocemento

E’ il sistema più diffuso, perché appartiene all’edilizia tradizionale: si usa quindi cemento abbinato a materiali laterizi (come ad esempio i mattoni) per alleggerire il carico, sostenuti da putrelli o travi in materiale resistente, per esempio l’acciaio.

Si tratta di un sistema semplice, economico, ma lento da realizzare dato che serve la manodopera di almeno quattro operai: serve circa il doppio di tempo rispetto a un solaio realizzato con altri sistemi più innovativi. Proprio per questo, però, è altamente personalizzabile e adattabile a ogni forma e a ogni luce della casa.

Il grande tallone d'Achille dei solai in laterocemento è la mancanza di isolamento termico: in questo caso, anche se si possiede un’abitazione con cappotto interno ed estero alle pareti, il calore tenderà a salire verso l’alto fino a disperdersi. Per questo è importante rivestirlo di materiale isolante, aumentandone però il costo finale.

struttura solaio materiali a confronto.jpg

Infine, un solaio costruito in questo modo non è antisismico: in caso di onde oscillatorie e sussultorie il peso della struttura graverà sui muri portanti e non essendo agganciato con sistemi particolari alle pareti potrebbe rovinare al suolo, creando un grosso pericolo.

 

Tetto in Legno

Si stanno diffondendo sempre di più le strutture prefabbricate e quindi con il solaio realizzato nello stesso modo: il materiale più utilizzato, in questo caso, è il legno.

I solai a pannelli prefabbricati sono costituiti da porzioni di solaio strutturalmente finite che vengono accostate in cantiere e sigillate fra loro. Nel caso di edifici a pianta regolare e quando il cantiere edile dispone di adeguati mezzi di sollevamento garantiscono una grande celerità di montaggio.

Si tratta di solai estremamente sicuri: antisismico perché collegato con il resto della casa e composto da un materiale resistente, ma leggero, come il legno. Il materiale, inoltre, è anche isolante dal punto di vista termico, trattenendo il calore (o il fresco durante l'estate).

Non sono però economici: oltre al costo di realizzazione e del materiale (il legno trattato è un materiale costoso) necessitano di adeguati mezzi di sollevamento e trasporto.

Non sono personalizzabili o inseribili in una casa già costruita con altri sistemi costruttivi: un prefabbricato nasce pensato proprio in blocco, con vari elementi da unire in cantiere.


Solaio Plastbau 5

Esiste un sistema costruttivo che abbina la velocità di realizzazione alla resistenza e anche all’economicità, costando il 30% in meno rispetto a un prefabbricato e dai tempi di realizzazione dimezzati rispetto a una struttura in laterizio. Si tratta del Plastbau 5. Il solaio Plastbau è formato un pannello-cassero autoportante fino a un massimo di due metri, a geometria variabile e a coibentazione termica incorporata, per la formazione dei solai da armare e gettare in opera. La resistenza al carico, nonostante il materiale sia leggerissimo, è certificata.

Il solaio, come tutta la casa, è personalizzabile in forma e dimensioni: è costituito da pannelli in EPS 100, prodotti in continuo con spessori variabili, da un minimo di  18 cm ad un massimo di 32. Esistono pannelli per grandi luci fino a spessori massimi di  50 cm, la cui maggiorazione dai  30 cm in poi è effettuata con EPS 70, per soddisfare le esigenze di portata e di isolamento richiesti. E’ inseribile inoltre in strutture già esistenti di altri materiali, amalgamandosi comunque al resto della casa.

Le elevate prestazioni in termini di risparmio energetico sono frutto dell’uso del polistirene, materiale altamente isolante, che si unisce ai pannelli delle altre parti di casa isolando tutto l’ambiente e non creando l’effetto imbuto del calore. L’unione tra la massa di espanso e gli inserti metallici al suo interno, inoltre, conferisce ai pannelli, pur in presenza di un peso proprio ridottissimo, l’autoportanza e la rigidità necessarie per reggere i carichi di prima fase cioè calcestruzzo fresco, ferri di armatura, il peso degli operai durante i lavori.

E’ resistente in caso di sisma, dato che l’intera casa è costruita in modo scatolare, a incastro con muri portanti e muri divisori, e inoltre il polistirolo è un materiale molto leggero e facile da sostenere anche in caso di onde sismiche orizzontali o verticali. 

Vuoi sapere tutto sui sistemi costruttivi? Scarica gratis la nostra guida: clicca qui sotto e la riceverai in formato PDF per computer, smartphone e tablet.

 Guida 5 Cose da Sapere

Categorie: Solaio

Alberto Uboldi

Scritto da Alberto Uboldi

Specializzato in ambito tecnico e progettuale, è un architetto esperto in progettazione e realizzazione di costruzioni con metodi innovativi. Con il diploma di Geometra, la Laurea in Architettura e l’abilitazione alla professione di Architetto, la sua passione è sempre stata l'innovazione dei materiali, perché nonostante il mercato delle costruzioni tradizionali anni fa non fosse pronto per recepire il cambiamento, aveva la certezza che i primi sintomi di ecosostenibilità avrebbero portato a nuovi orizzonti progettuali. Per questo motivo si è specializzato nei sistemi a pareti portanti costituiti da elementi in polistirolo, con cui è possibile realizzare costruzioni di qualunque tipologia edilizia o struttura architettonica. Nel 2014 ha creato Giovi e iniziato a collaborare con Plastedil, con la quale oggi progetta e realizza case a basso consumo energetico o passive, complete fino all'arredamento e alla domotica.